La teoria del transatlantico. Inediti di Carlo Tosetti

Con La crepa madre (Associazione Culturale Pietre Vive, 2020) Carlo Tosetti ci ha regalato un’opera di estremo rigore architettonico, di assoluta originalità e dalle profonde valenze simboliche.
Le poesie che presentiamo, tratte dal poemetto inedito La teoria del transatlantico, confermano l’originalità, la fine progettualità e la capacità, attraverso una narrazione sobria, ma rigorosa, di convocare e saldare la storia al lettore.



Libro I – Il transatlantico Albizia

I.
Centoquarantamila di cavalli
stantuffano inauditi ai trenta nodi,
solcando sugli abissi e fondivalle.
Al faro di Ambrose! E dietro le spalle (1)
al Nastro puntando Zena scompare, (2)
poi Gibilterra – fu nel trentatré -.

II.
A bordo il lusso d’ogni foggia: sala
da ballo, l’orchestra, piscina, campo
da tennis, cibo molto raffinato.
Vi è un gruppo di emigranti confinato
sottocoperta o fuori in spazi stretti
a poppa. Il puzzo lascia sulla rotta.

III.
Allettiamo gli agiati, ma vendiamo
biglietti popolari – anticipati
dal padrone, detratti dalla paga –
e la minaccia parte da chi vaga
nell’aria coi prodigi d’aviazione,
ma il Vate solo a piedi prese Fiume.

IV.
Nessuno – con lo sguardo verso l’alto –
vede solcato il cielo verso il nuovo
mondo d’apparecchi astrusi, distesi
su chaise longue, solo uccelli appesi
sopra la nostra nave, il tempo a nuvole
divieta ai continenti d’approdare.

V.
Ben prima dell’avvento dei motori
– le navi a kerosene – si viaggiava
a vela in preda a bizze di correnti
o le bonacce, irrispettosi venti.
Vano il conto di scorte da imbarcare,
galleggiavamo in preda a sete e fame.


1) Ambrose: Faro demolito nel 2008, era situato alla convergenza di diverse rotte in arrivo nella Lower New York Bay, passaggio obbligato per navi in uscita e in entrata ai porti di New York.
2) Nastro: il Nastro Azzurro (Blue Riband) era il riconoscimento non ufficiale che veniva attribuito alla nave passeggeri che deteneva il record di velocità media di attraversamento dell’Atlantico, in regolare servizio e senza scali di rifornimento.
Zena: Genova

Per visitare il sito: Home Chi sono / Pubblicazioni / Saggi e letture / Eventi

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...