Testi da “A oriente di qualsiasi origine” di Annalisa Rodeghiero, Arcipelago Itaca, 2021 – Prefaz. di Massimo Morasso


III.

In fondo siamo noi a decidere le altezze
come fosse lecito dare misura all’anima,
corso al fiume o all’argine perimetro.
Così, oltre la tenda
si svelerà straniera terra – né mia, né tua –
nel volo incompleto delle tortore.
Appagato interamente-  solo il bisogno minimo,
un colloquio di respiri sulla fronte.

XI.

A oriente di qualsiasi origine
si vestiranno d’alba. Ne coglieranno
l’essenzialità oltre ragione.
La promessa prima, verrà conservata.
A tutto ciò che deve ancora essere
la sposa innalzerà altari, occhi.
A tutto ciò mai torri né ombre.
Nel bianco-  in quella precisa tonalità di bianco,
tutto il valore indiviso della verità.

Il verso in chiusa è di Massimo Scrignoli in Lupa a gennaio, Book Editore, 2019


XVI.

Essendo presenti a tanto stupore, trattenere l’oro dell’alba
sui boschi ancora neri del nord, nella ferita dei venti,
delle radure il respiro-  dei semi deposti dai merli.
Come torbiere custodire antiche memorie nel fondo.
Imparare dai campi riarsi, il sogno di neve.

Cancellarsi come neve, come neve crearsi.



XIX.

Apre il nero d’ombra un raggio d’erba.
Dell’azzurro che ci apparteneva
intero al nascere, la memoria salva
intatte-  le cose da salvare,
come una felicità assoluta di culla bianca
e veli di presente a ripararci da domande postume.
Eppure basterebbe, scendendo
risalire in volo d’aquila al mistero
rendere afona
                    la voce pensante della mente.



Annalisa Rodeghiero è nata ad Asiago e vive a Padova. Ha pubblicato, in versi: Percorrimi tutta (2013), Di spalle al tempo (2015), Versodove (2017), Incipit (2019) tutti premiati in concorsi nazionali e internazionali. Collaboratrice del periodico online Alla volta di Leucade, è presente in diverse Antologie e opere collettanee e in numerose Antologie legate a Premi Letterari. Suoi testi e note critiche sono contenute nel IV volume Lettura di testi di autori contemporanei curato da Nazario Pardini (2019). A oriente di qualsiasi origine, silloge inedita dalla quale sono estratti i testi pubblicati, è risultata, tra l’altro, finalista al Premio Bologna in Lettere 2020.                          



Per visitare il sito: Home Chi sono / Pubblicazioni / Saggi e letture  / Eventi






Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...