Tre poesie inedite di Riccardo Olivieri

La mia nevrosi

per lei

Stamattina l’ho vista.
Mentre le davo in pasto un altro gesto.
E’ una femmina vorace,
una scimmia mangiatrice,
mi ha sorriso soddisfatta
e aveva la faccia di mia madre,
         la maledizione di mia nonna,
         i colori di mio padre
Ma poi mi sono girato:
Abito la casa rossa di una strega
che mi ha dato un figlio con la mano d’argento.
Finché starò con loro
          sarò vivo.


* * *
Nell’attesa dell’imminente tragedia
                                   tua madre ha vissuto,
nell’attesa dell’imminente tragedia
                                                così sua madre,
nell’attesa dell’imminente tragedia
tu ha vissuto ogni tuo giorno finora, con
           eccezioni istantanee a forma di luce
                       – poco per chi ti sta intorno.
Ora che dormono,
in questo sole straniero
                               tu cambia.


Sera in più

col tuo inchiostro d’erba

In un giardino buio
(penna verde che mi distrai,
             fammi tornare in me)
stasera sento
Jarabe    e    Vasco
Depende      E adesso,

nel mio cucinino
finisco i piatti e non muoio,
mio figlio è di là,
bello cresce
e lentamente mi lascia,
Paola riceve da sempre
ogni durissimo colpo
                che è nostro,
mi guarda e sorride,
perché vince sempre.



Riccardo Olivieri (San Remo, 1969) è laureato in Economia, ha lavorato in Piemonte, Lussemburgo e America Latina; vive dal 2000 a Torino, dove lavora come ricercatore di marketing. Ha pubblicato, in poesia, raccolta Diario di Knokke (Nuova Compagnia Ed., 2001, pref. di D. Rondoni), Con l’editore Passigli ha pubblicato: Il risultato d’azienda, (Passigli, 2006, pref. di S. Verdino), Il disgelo (Raffaelli, 2008), Difesa dei sensibili (Passigli, 2012, pref. di D. Rondoni, nota di M. Morasso), A quale ritmo, per quale regnante (Passigli, 2017). Nel 2020 puntoacapo ripubblica Diario di Knokke e altre poesie, con nota alla nuova edizione di D. Mencarelli.

Leggi anche: Poeti (di Torino) in 10 righe # 12: Riccardo Olivieri




        

        

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...