Testi da “Unknown Translations / Непознати преводи” di Tom Phillips, Ed. Scalino, Sofia, 2016

Photo by Tanya Atanakova

Traduzioni di Emilia Mirazchiyska e Alfredo Rienzi


La promessa

Questa sera, 
quando scenderà la notte 
e sulla città il silenzio 
vieni con me 
per i giardini 
degli uomini celebri, 
oltre i monumenti 
alle belle donne 
sui fiumi e sulle strade 
di un sogno. Qui 
resteremo sempre giovani 
e ti prometto 
che ti porterò 
in questo mondo, 
quando sarai malata
o sola, quando vedrai 
attraverso la finestra 
un cielo stanco, 
un bambino smarrito, 
e scriverò 
senza matita 
sulla tua bocca 
i ricordi di questo luogo, 
per non dimenticarlo mai.


Narciso  
 
Dimmi di più sui tuoi progetti,  
sulle tue scelte e la tua vita.  
Non ti conosco abbastanza bene  
e c’è pochissimo tempo.  
Tra un minuto dovrò  
scendere da questo treno  
e non ci incontreremo più.  
 
Immagina il terribile  
errore che potremmo commettere.  
Non vuoi trovare  
almeno una cosa in comune?  
 
Tra te e me,  
ho deciso di rimanere in questo posto  
perché sento che vuoi parlare.  
Mi mancherà la mia sosta  
ma poco importa.  
La cosa importante  
è capirsi.  
Ma come posso essere sicuro  
se non rispondi?  


Il rumore più forte

Scrivo con dita leggere.
Come fare diversamente?
Il tuo respiro è dolce.
Dovresti farlo uscire piano.
Il tuo silenzio è
il rumore più forte
Immerso in esso
non riesco a udire
le parole che nell’aria
limpida si creano




Tom Phillips è nato nel Buckinghamshire nel 1964. È scrittore freelance e docente ospite presso varie università britanniche e balcaniche. Vive a Bristol, Regno Unito, dal 1986, ma dal 2000 ha spesso viaggiato nella penisola balcanica e molti dei suoi interessi letterari e di ricerca sono focalizzati sulla regione. È stato pubblicato in molte riviste, antologie e opuscoli e ha pubblicato tre libri di poesia nel Regno Unito: Recreation Ground (“Terra di ricreazione”, Two Rivers Press, 2012), Reversing into the Cold War (“Inversione nella Guerra Fredda”, Firewater/Poetry Monthly, 2007) e Burning Omaha (“Bruciando Omaha”, Firewater, 2003) e un libro bilingue di poesia in Bulgaria: Unknown Translations / Непознати преводи (“Traduzioni sconosciute”, Scalino, 2016).
È autore di numerosi spettacoli teatrali, di cui Coastal Defences (“Le Difese Costiere”,  Tobacco Factory Theatres – Teatri della Fabbrica del Tabacco, Bristol, 2014) e 100 Miles North of Timbuktu (“100 Miglia a Nord di Timbuctù”, Alma Tavern Theatre – Teatro della Taverna Alma, Bristol, 2013) hanno riscosso il più grande successo teatrale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...