Motivazione critica di Giuseppe Manitta

Partenze e promesse. Presagi – 2° Premio Il Convivio, 25 ottobre 2020

Poesia interrogativa e filosofica, quella di Alfredo Rienzi, che legge appieno l’essere e l’esserci, la sostanza dell’uomo contemporaneo e la dialettica in cui vive.
Poesia interrogativa, dunque, che scava la dimensione del dubbio.
Da qui le partenze e le promesse, i presagi intellegibili che stanno sul “limes” e gettano lo sguardo verso orizzonti altrimenti imperscrutabili.
Si evidenzia, così, un andare dentro e oltre la realtà, attraverso il ricordo e la visione, un incedere dialogico tra se stesso e l’altro, e persino tra sé e sé.
La sospensione tra la conoscenza e la mancanza di essa, dunque, si realizza non solo attraverso le domande dirette e indirette, ma anche nelle particelle di negazione, in quelle che esprimono il dubbio nel campo semantico dell’interruzione.
All’interno di questo bivio vive la poesia di Alfredo Rienzi.