Da Crocevia dei cammini, di Luca Pizzolitto

Dalle tue cicatrici

La finestra del bagno socchiusa,
un tornare del vento si ostina da ore,
sbatte sulla zanzariera: si fanno attesa
i giorni bianchi del sogno

e dalle tue cicatrici
ciò che cade – ora
ciò che cade ora è solo
inerme, smisurata bellezza.




Dalle stazioni di cuori stanchi

Sul tuo grembo caldo
trova dimora la vita:
dalle stazioni di cuori stanchi,
disabitati, dalle preghiere
che siamo incapaci
di pronunciare ormai

da questo partire che è solo
uno spostarsi verso nuove,
crocifisse lontananze.




(Io sono il nulla che strappa)

Io sono il nulla che strappa
le reti, io sono il tempo che
sputa sabbia, urla.

Giorni si perdono nello spazio
sacro del ricordo, i nostri
volti trattenuti.

Guardo la neve cadere:
resta la cenere sul lavandino,
l’impronta sbiadita delle mani.

Splende di un disperato
splendore la vita.




Sulle strade donate al pianto

Io vengo a te come la sete,
ora in stanze segrete
ora sulle strade donate
alla miseria, al pianto,
passano invano i nostri corpi.

Seguire il canto degli uccelli
nel mattino, usare parole
di vita per benedire il mondo
e tutto ciò che abbiamo
strappato e perso.



(Le nude parole mai pronunciate)

Le nude parole mai pronunciate:
d’ogni uomo non resta che
polvere, inutili gesti,
un canto d’amore interrotto.

Viene un inverno doloroso
e stanco, la terra oggi
si prepara al riposo, al pianto.

Mi allontano, questo è certo,
mi allontano ogni giorno
di più.


Poesie tratte dalla raccolta “Crocevia dei cammini”, ad oggi in lavorazione, che uscirà nei primi mesi del 2022 per i tipi di peQuod editore, collana Rive.

Luca Pizzolitto nasce a Torino il 12 febbraio 1980, città dove attualmente vive e lavora come educatore professionale.
Da quasi vent’anni si interessa ed occupa di poesia. I suoi ultimi libri pubblicati sono: L’allontanarsi delle cose (Ladolfi, 2016), Il silenzio necessario (Transeuropa, 2017), Dove non sono mai stato (Campanotto, 2018), Il tempo fertile della solitudine (Campanotto, 2018), Tornando a casa (Puntoacapo, 2020), La ragione della polvere (PeQuod, Rive, 2020).

sito: http://www.lucapizzolitto.it
facebook: https://www.facebook.com/pizzolittoluca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...