Antonio Nazzaro traduce un testo da “Di sesta e di settima grandezza” in “Sull’improvviso” (Arcipelago itaca, 2019)

su: https://www.facebook.com/page/1834776950142455/search/?q=rienzi

***
Ero su Venere a quei tempi, madre
che aspettavi me come ogn’altro figlio.
Che sapevamo delle nostre vie
di baratri improvvisi e di correnti
ascensionali? Delle verdi piogge
dei neri arcobaleni, dimmi: cosa?

***
Estaba en Venus en aquellos tiempos, madre
que me esperabas a mí como a cualquier otro hijo.
¿Qué sabíamos de nuestras vías
de abismos repentinos y de corrientes
ascensionales? De las verdes lluvias
de los negros arcoíris, dime: ¿qué?

da Sull’improvviso, Arcipelago itaca, 2021
Traduzione: Antonio Nazzaro, aprile 2022

Leggi altri testi tradotti in:
https://www.facebook.com/page/1834776950142455/search/?q=rienzi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...